Io, i panzerotti e la Puglia

Da premettere che non sono una brava cuoca, forse perché in cucina serve molta fantasia e io ne ho poca!

Io non sono pugliese, ma ogni volta che scendo in provincia di Brindisi, a casa del mio ragazzo, è d’obbligo fare una serata a base di Panzerotti!

Sto parlando semplicemente del calzone fritto, un piatto tipico meridionale, che in puglia viene chiamato Panzerotto.

In Puglia si sa.. si mangia bene e di certo il Panzerotto non è il piatto tipico per eccellenza, potrei scrivere la ricetta delle orecchiette alle cime di rapa, oppure del riso patate e cozze, oppure delle melanzane alla parmigiana.. o addirittura la cicoria con la purea di fave…

Ma credo che i panzerotti siano il “piatto” più semplice da rifare..

La preparazione si, è semplice, ma molto lunga.

Gli ingredienti per l’impasto sono gli stessi della pizza:
250 gr di farina
1 cubetto di lievito di birra
½ bicchiere di acqua tiepida
2 cucchiai di olio
sale

Per il ripieno (quantità a piacimento):
Mozzarella
Prosciutto cotto
Pomodoro
Olio, origano e sale

Fate una fontanella con la farina e versate l’acqua tiepida in cui avrete sciolto il lievito di birra, poi olio e il sale. Lavorate l’impasto fino a farlo diventare compatto e morbido. Formate una palla e fate riposate per circa un’ora in un luogo caldo e asciutto.

Una volta lievitata, formate delle palline, tanto il numero dei panzerotti , e fate riposare per circa 30 minuti.

Mentre aspettate che la pasta sia pronta, potete preparare il ripieno, sminuzzando la mozzarella, il prosciutto e preparando il pomodoro con origano, olio e sale.

A questo punto, prendete la pasta e stendetela in modo circolare (non fatele molto sottili) e mettete il ripieno al centro e chiudetele a mezzaluna ( premete bene i bordi per una chiusura ottimale).

Fate scaldare l’olio e friggeteli giradoli più volte finchè non sono dorati in entrambi i lati.

Bè..credo di aver detto tutto..ora prendete una bella birra fresca.. se siete in Puglia, ovviamente la Birra Raffo, la birra dei Tatantini.. e buon appetito!

Con questa ricetta partecipo al contest “Paese che vai…ricetta che trovi” ideato da Trippando e Incucina con Sonia

5 pensieri su “Io, i panzerotti e la Puglia

  1. premettto che sono pugliese, e ti posso dire che il panzerotto è insieme agli altri piatti che hai citato un “piatto” della tradizione a tutti gli effetti, mi fa sorridere, quando scrivi di un procedimento lungo , quando per me, questa preparazione così familiare è l’elaborazione più semplice e naturale, considerando che non sei di queste parti… hai ottenuto un buon risultato!! brava!!!

    1. Bè grazie! ^_^ ricevere un complimento da una pugliese mi fa felice! Ho scritto “lungo” perchè per farli, praticamente devo prendermi mezza giornata al lavoro.. : ) Non sono una gran cuoca.. L’ho scritto, ma se il risultato è cosí “ghiotto” come il panzerotto.. allora cerco d’impegnarmi!

Lascia un commento