Thailandia e Malesia, manca poco

Riprendo a scrivere dopo un po’ di tempo e come ricominciare a farlo se non parlando di viaggi? L’ultimo periodo è stato pieno di lavoro, progetti ed impegni che mi hanno assorbito (parecchio) più del solito.

Il poco tempo libero che mi restava è stato dedicato a programmare un nuovo viaggio. In realtà la parola “programmare” non è proprio corretta, non mi piace progettare (troppo) prima di partire, mi piace lasciare una parte all’improvvisazione ed al caso…e devo dire che mi è sempre andata bene.
È stato più che altro tempo dedicato ad immaginare un possibile itinerario, a sognare dei luoghi che da tempo speravo di vedere, a navigare alla ricerca di immagini e foto che riuscissero a colpirmi. Beh visto che la meta sarà il sud est asiatico, Malaysia e Thailandia per l’esattezza, non è stato difficile lasciarsi trasportare dall’immaginazione.

Saremo li durante il periodo natalizio, per 14gg. I primi giorni ci fermeremo in Malaysia per poi spostarci in terra Thai. Di sicuro ci fermeremo qualche giorno a Bangkok (non posso non vederla), eviteremo la zona di Phuket, perché è proprio l’ultima cosa che vorrei vedere, e poi? boh! Come dicevo vedremo cosa ci andrà di fare. Sarà il caso e la voglia di scoprire a guidarci…zaino in spalla.

Abbiamo raccolto un po’ di suggerimenti da gente che ci è già stata, al TTG abbiamo parlato con delle ragazze Thai che ci hanno suggerito alcuni luoghi da non perdere, l’Ente del Turismo Thailandese ci ha riempito la cassetta della posta con mille brochure, guide e cartine che ci saranno utili quando saremo li, ed il risultato cos’è? una lista di decine di isole e luoghi, stranamente tutti con nomi simili, che ci piacerebbe vedere: Koh Hai, Koh Muk, Koh Jam, Koh Lanta, AoNang, Koh Lipe,Ko Phi-Phi, Koh Phangan, Ko Chuek ecc. ecc.

Al momento abbiamo prenotato solo i voli, sia intercontinentali che interni, e a tal proposito segnatevi il nome di queste compagnie low-cost, la malese AirAsia e la thailandese Tigerairways. Prezzi bassissimi ed assistenza puntuale, anche su twitter.

In realtà la scelta della meta anche quest’anno non è stata semplice. L’idea iniziale era il Vietnam, ma non avendo prenotato in tempo, i prezzi in poco tempo sono diventati proibitivi, ci siamo allora spostati sul Kenya con l’idea di fare il viaggio con il Jambo Kenya Deluxe, il treno risalente al periodo coloniale, che collega Nairobi a Mombasa e che attraversa il Parco Nazionale di Tsavo..ma la voglia di Asia era troppo forte e siamo finiti dove ormai sapete. Per lo meno quest’anno sono stato lontano da Govolo e le sue truffe.

A questo punto non ci resta che partire… 🙂

 

Lascia un commento