Phi Phi Island e Maya Bay, un paradiso? mah!

Phi Phi Island Maya Bay

Chi di voi non ha visto il film The Beach con Leonardo di Caprio?
Lo avete visto tutti..! Ecco.. E tutti siete rimasti, come me,  a bocca aperta davanti alla tv, davanti a quella spiaggia, davanti a quel mare cristallino, incantati dagli scenari costieri.

La spiaggia del film con Leonardo di Caprio si trova a Phi Phi Island, un piccolo arcipelago nel mare delle Andamane, composto da due isole principali, Phi Phi Don e Phi Phi Leh, e due isole più piccole.
É proprio a Kho Phi Phi Leh che troviamo la celeberrima spiaggia di Maya Bay.
Durante il nostro viaggio in Thailandia abbiamo deciso di passare una giornata a Phi Phi Island ed ecco la nostra esperienza.
Optiamo per il ferry boat che collega Krabi all’ isola di Phi Phi Doh  e con 300 Baht a testa e 2 ore di viaggio arriviamo sull’isola.
Ci chiedono subito di pagare 20 Baht per poter mettere piede sull’isola; siamo allibiti non tanto per i 20 Baht (50cent) in se, ma per il modo ineducato in cui chiedono ai turisti questa tassa.
Proseguiamo verso l’isola e veniamo assaliti a destra e a manca da ragazzi che affittano long tali e venditori di camere d’albergo. L’isola praticamente é invasa da negozi di souvenir,  ristoranti e hotel. Il tutto perfettamente studiato per i turisti, con tanto di foto in giro di Leonardo di Caprio!

Phi Phi Island Maya Bay

Decidiamo di prendere in affitto una long tail per scappare dalla folla e scoprire finalmente la tanto sognata spiaggia di Maya Bay. Con 2500 Baht ( €60,00 e vi assicuriamo che non trovate un prezzo più basso!) saliamo sulla long tail e in meno di mezz’ora arriviamo li.. In quel fazzoletto di spiaggia.
Maya Bay é una riserva naturale e per questo motivo c’è (anche qui) una tassa  per entrare di 200 Baht a testa (circa 5€) .
Una spiaggia di straordinaria bellezza purtroppo assalita da orde di turisti. Tantissime barche attraccate sulla riva che a malapena ti permettono di avere 30 cm di spazio in acqua.

É stato impossibile scattare una bella foto con la bolgia di turisti ( che come noi) erano lì perché curiosi di vedere lo scenario visto nel film.

Noi  in Thailandia ci siamo stati durante le festività natalizie, ma ci é sembrato di capire che in qualsiasi mese dell’anno questa spiaggia é invasa da flotte di turisti.
Eravamo troppo curiosi ed ansiosi di andarci ma se tornassimo indietro passeremmo sicuramente la giornata in altri posti, molto meno turistici, più economici e magari anche più belli!

3 pensieri su “Phi Phi Island e Maya Bay, un paradiso? mah!

  1. Ciao Pietro… eravamo a Phi Phi nello stesso periodo e non ero ripassato a leggere il seguito delle tue avventure Thailandesi (diciamo che c’hai messo un po’ di tempo 🙂 )…per me non era la prima volta a Phi Phi (e probabilmente non sarà l’ultima visto che tutti quelli che mi vengono a trovare me lo chiedono) e, nonostante non abbia speso una fortuna per arrivarci (fra parentesi in meno tempo – ho fatto il tutto da Koh Lanta via tour organizzato di un giorno per cui spostamenti, pranzo, ingressi alle riserve naturali ci sono costati 1500 baht a persona) ho avuto la tua stessa reazione.

    E’ il prezzo che Koh Phi Phi deve pagare per la popolarità… oggi a Bangkok succede la stessa cosa per lo Scirocco allo State Tower (Una Notte da Leoni II)… tutti accalcati per lo scatto al panorama reso famoso da un film – indubbiamente bello ma non unico

    Tornerai da queste parti? Fammi sapere!

    1. Ciao Andrea…siamo stati indecisi fino all’ ultimo se andare o meno a Phi Phi. Avevamo paura di trovare un isola completamente snaturata dal turismo di massa ma la curiosità ha prevalso ed alla fine ci siamo convinti.
      Arrivarci non è stato semplice, probabilmente perchè non abbiamo scelto la soluzione migliore (e forse questo ha condizionato fortemente il giudizio negativo sull’isola).

      Dopo un bel po di ore di viaggio sognavo già di stendermi al sole in tranquillità ma ci siamo ritrovati su una spiaggia affollata (peggio di Rimini a ferragosto) ed allora li ci sono cadute ancor di più le palle…

      Probabilmente per cambiare (o confermare) la mia idea dovrò tornarci in un altro periodo 🙂

      Non so ancora quale sarà a prossima meta: Thailandia, Vietnam o altro ma appena ne avremo tempo e modo ci torneremo

  2. … se a Phi Phi non ci fosse nessuno sarebbe un paradiso… innegabile… come ho detto anch’io nel mio breve post su quest’isola che è sicuramente un set cinematografico naturale… Confermi quello che dicevo: tanti dubbi ma alla fine un salto è d’obbligo! hahaha

    Se torni in sudest asiatico (e so che lo farai) posso suggerire Birmania (munisciti di uona dose di spirito d’adattamento) o Laos Cambogia? Io c’ho lasciato il cuore… e ogni volta non vedo l’ora di tornarci…

Lascia un commento