Pitigliano la Piccola Gerusalemme

Panorama di Pitignano

Panorama di Pitigliano

Pitigliano é uno quelle località che andrebbero viste almeno una volta nella vita. Difficilmente riuscirete a trovare un’altro luogo che traspira così tanta magia e bellezza insieme.

Situato in provincia di Grosseto, nella valle del Fiora, in piena Maremma, tra Saturnia, Sorano ed il confine laziale,  Pitigliano emerge prepotentemente dal tufo su cui é stato costruito.

Il borgo antico é composto da un dedalo si stradine, salite e discese che lasciano senza fiato. Passeggiando tra i vicoli di Pitigliano si resta colpiti dal susseguirsi di negozi di antiquariato, botteghe di souvenir e ristorantini scavati nel tufo che propongono solo piatti realizzati con prodotti locali.

Il caratteristico centro storico é noto anche con l’appellativo di “Piccola Gerusalemme“. L’origine di questa denominazione risale al XIX secolo, quando la comunità ebrea divenne 1/5 dell’ intera popolazione locale. Purtroppo dopo mille vicissitudini, la popolazione ebrea oggi si é ridotta a poche unità.

Quando gli ebrei iniziarono ad abitare nel borgo di Pitigliano trovarono scavati all’interno del tufo molti locali che riadattarono ai bisogni della comunità.

Ad oggi é possibile visitare una parte di quello che era il centro pulsante della piccola comunita ebraica: un complesso architettonico composto da un bagno rurale, la cantina, il museo della cultura ebraica, il macello Kasher, il forno delle azzime, la tintoria e la Sinagoga. L’ingresso costa 5€ a persona  tutti i giorni, tranne il sabato, giorno festivo per la comunità ebraica.

L’influenza della cultura ebraica si ritrova anche nella cucina Pitiglianese. In particolare il dolce tipico della città é lo “sfratto“. Il suo nome ha origine dei primi anni del 17º secolo, quando Cosimo II dei Medici fece ordine di convergere tutti gli ebrei di Pitigliano in un unico quartiere. Gli ebrei, sparsi nell’abitato urbano di Pitigliano vennero sfrattati dalle loro abitazioni. Si racconta che l’intimazione di sfratto veniva fatta picchiando sull’uscio dell’abitazione con un bastone. Per non dimenticare, con la forma di quel bastone, venne creato un dolce, lo “sfratto”.

Pitigliano, Borgo storico<La Piccola Gerusalemme
/p>

Un pensiero su “Pitigliano la Piccola Gerusalemme

Lascia un commento