Alla scoperta del Parque Manuel Antonio in Costa Rica

Parque Manuel Antonio

Verde intenso, piante tropicali, mare, relax e centinaia di specie di animali. Questo (e molto altro) è il Parque Manuel Antonio, un luogo che riesce a condensare in pochi ettari la ricchezza e la bellezza di un Paese come il Costa Rica.

Il parco si trova a pochissimi km da Quepos, nella provincia di Puntatenas a 120 miglia (192 km) da San Jose sulla costa del Pacifico ed è internazionalmente riconosciuto come uno dei parchi più ricchi di biodiversità del pianeta.

Lussureggianti foreste tropicali, lagune, mangrovie e incontaminate spiagge di sabbia bianca costituiscono uno degli ecosistemi più vari che si possano immaginare. Passeggiando tra ponti sospesi ed una vegetazione rigogliosa ci si può imbattere in numerose specie di animali mai visti: pensate che nel parco vivono più di 100 specie diverse di mammiferi e 184 specie di uccelli. In realtà riuscire ad avvistare gli animali non è semplicissimo, proprio perchè si tengono lontani dai percorsi più battuti dai visitatori, ma con un po di fortuna riuscirete a vedere diversi tipi di scimmie, alcuni bradipi, serpenti, iguane, diversi tipi di farfalle, tucani ed molti altri uccelli.

Il Parque Manuel Antonio è attraversato da un grande sistema di sentieri ben segnalati per consentire ai visitatori di esplorare il parco in piena autonomia e tranquillità.

Il Parco è aperto tutti i giorni dalle 7 alle 16 tranne il lunedì. Per evitare di stare ore ed ore sotto al sole in coda per l’ingresso (soprattutto nei periodi di alta stagione) vi consiglio di presentarvi alla biglietteria alle 6 del mattino, noi abbiamo fatto cosi e siamo stati in primi ad entrare. L’accesso al parco è monitorato e, per non compromettere l’equilibrio naturale e non disturbare troppo gli animali, non possono entrare più di 600 persone contemporaneamente durante la settimana ed 800 nei week end.

All’interno del parco non si possono portare noccioline, patatine, alcolici e sigarette e ovviamente non si può dar da mangiare agli animali. Non ci sono punti di ristoro quindi è indispensabile portarsi da bere (molto) e da mangiare.

Il biglietto di ingresso al parco costa $16 e vale per tutto il giorno, i bambini con meno di 12 anni non pagano. La visita al parco è libera (non serve necessariamente una guida) ma gli animali sono veramente difficili da avvistare e per questo vi consiglio di farvi accompagnare da una guida il cui costo è di $51 per gli adulti e $35 per i bambini.

Ma il Parque Manuel Antonio non è solo natura. Il parco ospita quattro bellissime spiagge, tra le più belle che abbiamo potuto vedere durante il nostro viaggio in Costa Rica: Espadilla Sur, Manuel Antonio, Playa Escondido e Playita. Proprio perchè inserite nel parco, le spiagge sono praticamente deserte e permettono di godersi un po di relax dopo una giornata alla scoperta della natura incontaminata.

Mentre scrivevo questo post mi sono reso conto che è veramente difficile descrivere con le parole la sensazione di bellezza e di pace che si respira mentre si passeggia in questo parco. Il verde della natura, il blu del mare, i versi degli animali compongono una scenografica che difficilmente riuscirete a dimenticare.

La zona attorno al Parque Nacional Manuel Antonio è molto turistica ed abbastanza cara. Nel periodo di alta stagione vi consiglio di soggiornare a Quepos, una tipica e vitale cittadina sul mare a pochi chilometri di distanza dall’ingresso del parco.

 

Parque Manuel Antonio

Parque Manuel Antonio

manuel antonio 3

Parque Manuel Antonio

Parque Manuel Antonio

ManuelAntonio

Parque Manuel Antonio

4 pensieri su “Alla scoperta del Parque Manuel Antonio in Costa Rica

Lascia un commento